Proteggi i tuoi amici a quattro zampe durante le festività

Il periodo che precede il Natale è indubbiamente uno dei più suggestivi dell’anno. Cosa c’è di meglio che iniziare a decorare la casa con addobbi e lucine natalizie e programmare il pranzo perfetto per tutta la famiglia – includendo nei festeggiamenti anche il tuo compagno animale?!

 

Dal canto nostro, vogliamo promuovere festività che includano ogni membro della famiglia e vogliamo essere sicuri che tutti possano godersele al meglio. Per esempio… forse non tutti sanno che alcuni oggetti tipici del Natale possono implicare seri pericoli per la salute dei nostri amici a quattro zampe.

In questo blog, vi sveliamo quali pericoli si celano dietro oggetti comunissimi e vi spieghiamo come comportarvi.

 

Albero di Natale

Gli aghi di pino sono tossici per cani e gatti e possono danneggiarne l’intestino se ingeriti interi. La maggior parte degli animali non li ritiene particolarmente succulenti ma, per non correre rischi, è bene pulire a terra spesso, così da eliminare gli eventuali aghi caduti dall’albero.
Inoltre, è meglio evitare di mettere le vaschette sotto l’albero e cambiarvi l’acqua con frequenza: gli aghi possono infatti finire nelle ciotole e avvelenare l’acqua.

 

Palline di vetro

I gatti, si sa, non resistono alla tentazione di giocare con le palline di Natale! Quando riescono a farne cadere qualcuna dall’albero frantumandola in mille pezzi, non solo rovinano gli addobbi, ma rischiano di farsi male perché le schegge possono conficcarsi nelle zampe.
Dal canto loro, invece, i cani sono sempre giocherelloni e potrebbero scambiarle per oggetti da masticare e mordere, rompendole di nuovo in mille pezzi.
In caso di ingestione, i danni possono essere gravi. Al momento della scelta delle palline, è meglio optare quindi per quelle animal-friendly infrangibili.

 

Lucine

Nonostante il loro aspetto sfavillante e suggestivo, possono costituire un vero e proprio pericolo, nel caso in cui il tuo amato compagno a quattro zampe decida di masticarne il filo. È necessario quindi nascondere sempre i fili così da evitare che gli animali possano prendere brutte scosse elettriche.

 

Cibo

Il Natale non sarebbe lo stesso senza il panettone, il torrone, la cioccolata. Tuttavia, nessuno di questi alimenti è adatto per cani e gatti; pertanto, è bene tenerli lontano da loro. Per lo stesso motivo è meglio evitare di decorare l’albero con pupazzetti di cioccolata, optando invece per decorazioni animal-friendly.

 

Piante

Alcune delle piante simbolo del Natale, come l’agrifoglio, il vischio e la poinsezia, si rivelano estremamente tossiche per cani e gatti e possono causare considerevoli problemi alloro apparato digerente. E’ bene, quindi, tenerle lontano dalla loro portata.

 

Pietanze e dolcetti

Durante le feste non possono mancare tavole riccamente imbandite di succulenti pietanze e dolcetti di vario genere ed è comprensibile che tu sia tentato di condividerne piccoli assaggi con il tuo cane o gatto. Anche gli ospiti potrebbero avere la stessa idea, e questo causerebbe un eccesso alimentare per gli animali.
I cibi grassi, come cotenna di maiale e tacchino, possono causare considerevoli problemi all’apparato digerente; in ogni caso, né cani né gatti reagiscono bene a variazioni alimentari repentine. Meglio quindi non cedere a gustose tentazioni natalizie e rispettare le loro normali abitudini.

 

Incarti

Assicurati di eliminare tutti gli incarti, oggetti in legno e altri utensili, tra cui carta di alluminio, di cera, spiedini. I cani più curiosi potrebbero trovarne residui e masticarli accidentalmente, con conseguenze decisamente spiacevoli.