Due tonnellate di cibo per il canile di Chieti

A Chieti c’è un canile municipale che conta circa 230 cani e alcuni gatti, gestito dai volontari dell’associazione ASADA. L’Associazione opera a Chieti fin dagli anni ’80 con particolare riguardo alla protezione dei randagi e, proprio in virtù del loro impegno, dal 2000 i volontari hanno avuto l’incarico di gestire il comune municipale e le colonie feline del territorio, occupandosi non solo del mantenimento degli animali, ma anche delle sterilizzazioni, delle cure e dei controlli veterinari periodici, diventando un vero e proprio punto di riferimento per tutto il teatino.

IMG-20150507-WA0001

Ma in questo periodo i coraggiosi volontari sono in serie difficoltà. La struttura si trova infatti a ridosso di un fiume che in caso di forti piogge tende ad esondare invadendo la strada ed il canile stesso. La recente ondata di maltempo che ha investito l’Abruzzo ha messo a rischio la sicurezza dei pelosi.
Il Comune di Chieti ha varato di recente un regolamento che tutela gli animali dai maltrattamenti e un documento di impegno proprio per la salvaguardia del canile, ma in attesa degli aiuti istituzionali, i volontari di ASADA hanno rivolto un appello per poter contare su aiuti concreti che permettano loro di accudire, nel miglior modo possibile, gli animali ospiti della struttura.

foto

Ad aprile 2015 Almo Nature ha raccolto immediatamente l’appello e insieme a Gaia Animali e Ambiente Onlus – partner solidale per l’Italia, ha inviato al canile Achille Bonincontro quasi 2 tonnellate tra crocchette di alta qualità e umido 100% bio per aggiungere ulteriori micronutrimenti e garantire un apporto nutrizionale di alta qualità per la salute e il benessere degli animali, già ampiamente provati dalle condizioni disagevoli in cui versa il canile. In questo modo, l’associazione potrà liberare risorse per migliorare la struttura che ospita il canile.

foto 1

“Un grazie particolare ad Almo Nature, sempre vicina all’ambiente, alle comunità locali e allo sport” ha dichiarato Alessandro Marzoli, Vice Presidente del Consiglio Comunale di Chieti. “Con questa donazione, avvenuta in tempi record, ha dimostrato di essere un’Azienda in grado di dare realmente un sostegno prezioso al mondo degli animali anche nella nostra realtà”.

IMG-20150507-WA0003

La donazione al canile municipale di Chieti è per Almo Nature un gesto concreto di solidarietà e si inserisce nel progetto Love Food, la riserva alimentare creata da Almo Nature per alleviare le difficoltà alimentari di cani e gatti attraverso il sostegno diretto dei loro padroni e dei rifugi in difficoltà.
Spiega Pier Giovanni Capellino: “Love Food è il nostro impegno concreto, la traduzione della nostra filosofia in gesti di solidarietà dal vasto raggio d’azione, ma vuole essere anche un invito a riflettere sul rispetto per gli animali e alla responsabilità dell’essere padrone di un cane o di un gatto”.