Scopri la qualità HFC
La massima qualità del pet food

HFC* descrive il massimo livello qualitativo dell’ingrediente carne nel pet food. HFC* significa che la carne fresca impiegata nella crocchetta aLternative è di qualità in origine idonea al consumo umano*. Almo Nature, prima e oggi ancora unica al mondo, dopo 6 anni di ricerca e sviluppo, offre con Alternative una crocchetta con  100% carne fresca HFC*.
Alternative avvia una nuova era nella produzione delle crocchette, tutti i cani si augurano che l’esempio sia seguito anche da altre aziende nei prossimi anni. E’ l’ingrediente carne che determina la qualità del nutriente proteina quindi della crocchetta che offrirai al tuo cane. Almo Nature con aLternative ha scelto l’ingrediente carne 100% HFC*.

“Siamo ciò che mangiamo” è una verità che vale anche per i nostri cani.

La carne nelle crocchette per cani

La carne costituisce la base della dieta quotidiana dei nostri cani perché fonte di amminoacidi essenziali indispensabili, prima per la crescita e poi per il mantenimento delle strutture cellulari. Nessuna proteina vegetale (derivante da mais, patate, soia, piselli, ecc.) è in grado di apportare gli stessi amminoacidi essenziali garantiti dalla carne, né di eguagliare qualità e varietà dei nutrienti garantiti dalla carne fresca 100% HFC.

Affinché gli amminoacidi siano a “pronto uso”, cioè completamente assimilabili dall’organismo, la qualità del nutriente proteine deve avere il più alto valore biologico possibile, cosa che l’ingrediente carne fresca 100% HFC è in grado di apportare a un livello superiore rispetto alla carne fresca PFC o alle farine di carne.

La confusione nasce quando un nutriente (proteina) prende il posto dell’ingrediente che lo apporta (carne): è sempre e solo la qualità dell’ingrediente (carne fresca 100% HFC) a determinare anche quella del nutriente. Le piume del pollo infatti sono ricchissime di proteine… ma di che qualità?

Almo Nature seleziona sempre e solo gli ingredienti della più alta qualità possibile, garantendo di conseguenza anche la qualità dei nutrienti.


Il cane era in origine un carnivoro. La sua evoluzione al fianco dell’uomo lo ha portato a diventare un quasi onnivoro: un carnivoro opportunista.
Il cane di oggi è considerato un membro della famiglia, spesso abituato ad alimentarsi come onnivoro; tuttavia la sua alimentazione naturale non sarebbe a base di pasta, mais e patate.
Il cane ha bisogno della carne nella sua dieta.
Il primo ingrediente delle crocchette – dal punto di vista del cane e non da quello dell’industria – deve perciò essere la carne.



I diversi livelli di qualità della carne nelle crocchette

Il Regolamento europeo 1069/2009 espone con chiarezza i livelli di qualità della carne impiegata nelle crocchette e Almo Nature le organizza in due categorie:

1) Carne fresca 100% HFC, cioè in origine idonea al consumo umano
Secondo Articolo 10 comma a) del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009: “(…) parti di animali macellati dichiarati idonei al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)”

2) Carne PFC, cioè in origine non idonea al consumo umano…” ma utilizzabile come ingrediente per il Pet Food
Secondo Articolo 10 comma b) i e seguenti del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009: “(…) parti di animali non idonee al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)”

 

Carne 100% HFC

In etichetta è riconoscibile perché

  1. compare sempre e solo come “fresca” (cioè “pollo fresco”, “manzo fresco”, “tonno fresco”, ecc.)
  2. è riportata esplicitamente l’indicazione100% HFC, cioè in origine idonea al consumo umano”  su fronte e retro della confezione

Una crocchetta per cani così formulata offre una qualità senza eguali, né precedenti.

Carne PFC

In etichetta compare secondo lo stato in cui è impiegata nella ricetta: fresca, disidratata, essiccata oppure ridotta in farina. Vediamo meglio con qualche esempio

• Fresca
indicata in etichetta come “pollo fresco”, “manzo fresco”, “tonno fresco”, ma senza l’indicazione “in origine idonea al consumo umano”  


• Miscela di fresca + farine/essiccati/disidratati di carne

  •   · Carni e derivati (di cui pollo fresco tot%)…
    oppure
  •   · Proteina disidratata di pollame, Frumento, Mais, Pollo fresco, …
    oppure 
  •   · Pollo fresco, farina di pollo, …


• Farine/essiccati/disidratati di carne

  •   · proteine di pollo disidratate,
    oppure
  •   · farina di salmone
    oppure
  •   · tonno***…


• Cereali o tuberi come primo ingrediente

  •   · Mais, farina di pollo…
    oppure
  •   · Mais, pollo***…
    oppure
  •   · Manioca, salmone***…

 

Carne fresca 100% HFC vs Carne fresca PFC

Entrambe sono fresche, ma la carne fresca 100% HFC era in origine idonea al consumo umano, a differenza della carne PFC

  • HFC corrisponde alla definizione del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009: “(…) parti di animali macellati dichiarati idonei al consumo umano in virtù della normativa comunitaria (…)”
  • PFC corrisponde alla definizione del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009: “(…) parti di animali macellati dichiarati non idonei al consumo umano in virtù della normativa comunitaria (…)”

 

 

Carne fresca 100% HFC vs Farine / Disidratati di carne

Le farine e i disidratati di carne sono il risultato di un processo termico – più o meno aggressivo – per essiccare la carne PFC, cioè in origine non idonea al consumo umano ( “(…) parti di animali macellati dichiarati non idonei al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)” )

La carne fresca 100% HFC invece, in accordo alla definizione del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009, era idonea in origine al consumo umano ( “(…) parti di animali macellati dichiarati idonei al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)”)

 

 

Carne fresca PFC vs farine, disidratati, essiccati

Più processi termici subisce la carne per essere trasformata in farine e/o disidratati, maggiore è la denaturazione delle proteine e minore la loro digeribilità. In entrambi i casi si tratta di carne PFC.

 

 

Almo Nature presenta Alternative, un’innovazione mondiale: la prima crocchetta per cani con carne fresca 100% HFC, senza farine, disidratati o essiccati di carne

Almo Nature ha impiegato 6 anni di ricerca per creare formulazione e processo produttivo per offrire la prima crocchetta al mondo con sola carne o pesce freschi 100% HFC (certifichiamo l’origine) e senza nessun tipo di farine né disidratati.

Alternative rappresenta un nuovo standard di qualità nell’alimentazione secca del cane e una nuova frontiera produttiva, perché per produrre una crocchetta a base di carne o pesce 100%freschi e 100% HFC è stato necessario mettere a punto una nuova tecnologia esclusiva a cottura lenta: nello stesso tempo in cui si produce 1 chilo di crocchette HFC, si possono produrre 11 chili di crocchette PFC con farine e disidratati.

 

 

Perché scegliere Alternative con carne fresca 100%HFC anziché un’altra crocchetta con carne PFC fresca o/e disidratata o/e farine aggiunte?

  • • Se preferisci che il tuo cane mangi crocchette preparate con carne fresca in origine idonea al consumo umano
  • • Se preferisci un alimento per cani con proteine di elevata qualità e biodisponibilità
  • • Se preferisci che il tuo cane non mangi crocchette composte in parte o totalmente di farine
  • • Se preferisci che il tuo cane torni a godere mangiando crocchette

Se preferisci tutto questo, preferisci Alternative!

 


*Articolo 10 comma a) del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009: “(…) parti di animali macellati dichiarati idonei al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)”

** | *** Articolo 10 comma b) i e seguenti del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009: “(…) parti di animali non idonee al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)”

Come leggere un’etichetta

Gli ingredienti sono per legge elencati in ordine quantitativamente decrescente. Gli ingredienti si possono dichiarare per categoria di appartenenza (esempio: carni e derivati, pesci e sottoprodotti dei pesci, cereali, ecc…) oppure per singolo alimento (esempio: pollo/tonno, riso, mais, ecc…)

Le immagini riportate sulla confezione devono corrispondere alla composizione sia in quantità, sia in qualità.

Il cane era in origine un carnivoro evolutosi in onnivoro, resta però improbabile poter vedere un cane mangiare unicamente o anche prevalentemente vegetali perché la carne gli è indispensabile per gli apporti nutrizionali che nessun altro alimento può dare.

In ragione di quanto precede dovremmo sempre attenderci di trovare la carne come primo ingrediente nella composizione degli alimenti.

Se pensiamo che un ingrediente fresco sia migliore di una farina o di un essiccato di carne dovremmo attenderci che oltrechè essere il primo ingrediente della ricetta, la carne sia fresca.
Se pensiamo che proveniente da “(…) parti di animali macellati  in origine idonei al consumo al consumo umano (…)”* sia meglio di “(…) parti non idonee al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)”**, quindi se riteniamo che la qualità 100%HFC sia da preferire alla qualità PFC, dovremo attenderci di trovare esplicitata e ben visibile sulla confezione una chiara indicazione che dichiari la qualità HFC; al contrario la carne sarà da considerarsi di qualità PFC.

 

Quattro momenti di riflessione e verifica 

1) La carne è il primo ingrediente descritto dalla composizione?
2) Se la carne è il primo ingrediente, è fresca o sottoforma di farine/essiccati/disidratati?
3) La carne è di qualità 100%HFC* oppure PFC**?
4) Le immagini della confezione corrispondono veramente al testo della composizione?

 

 

Verificato che la carne è il primo ingrediente, come riconosco se è fresca?  

Se la carne è fresca 100% HFC, la dicitura che troverò in etichetta sarà “pollo fresco”, “manzo fresco”, “tonno fresco”, ecc. Associata all’indicazione 100% HFC, ossia in origine idoneo al consumo umano*, riportata su fronte e retro della confezione.

Una crocchetta per cani così formulata offre una qualità senza eguali né precedenti.

Se PFC, in etichetta compare secondo lo stato in cui è impiegata nella ricetta: fresca, disidratata, essiccata oppure ridotta in farina. Vediamo meglio:

• Fresca
indicata in etichetta come “pollo fresco”, “manzo fresco”, “tonno fresco”, ma senza l’indicazione “in origine idonea al consumo umano”  


• Miscela di fresca + farine/essiccati/disidratati di carne

  •   · Carni e derivati (di cui pollo fresco tot%)…
    oppure
  •   · Proteina disidratata di pollame, Frumento, Mais, Pollo fresco, …
    oppure 
  •   · Pollo fresco, farina di pollo, …


• Farine/essiccati/disidratati di carne

  •   · proteine di pollo disidratate,
    oppure
  •   · farina di salmone
    oppure
  •   · tonno***…


• Cereali o tuberi come primo ingrediente

  •   · Mais, farina di pollo…
    oppure
  •   · Mais, pollo***…
    oppure
  •   · Manioca, salmone***…

 

Ora confronta quanto hai appreso con le immagini sulla confezione, se la composizione non dovesse corrispondere sappi che sono le immagini ad essere ingannevoli e non il testo scritto quindi puoi trarre le tue conclusioni

 

*Articolo 10 comma a) del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009: “(…) parti di animali macellati dichiarati idonei al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)”

** | *** Articolo 10 comma b) i e seguenti del Regolamento Europeo (CE) 1069/2009: “(…) parti di animali non idonee al consumo umano in virtu della normativa comunitaria (…)”

 

Attendi per favore...
Non siamo in grado di determinare la tua localizzazione
Seleziona il paese, la città e l'indirizzo per trovare il negozio più vicino
Congratulazioni! Iscrizione avvenuta con successo.!
Errore inatteso! Riprova per favore.
Iscriviti subito
Dai consigli nutrizionali e comportamentali alle offerte speciali, rimani aggiornato su tutte le novità Almo Nature!