Il nostro impegno per i lupi: il cammino di Farmers & Predators

 

 

I lupi sono animali importanti per il loro enorme apporto alla nostra biodiversità, ed è per questo che stiamo contribuendo a proteggerli, partendo dall’Italia per poi estenderci all’Europa intera. In questo blog puoi leggere i progressi che abbiamo compiuto e le nostre attività principali negli ultimi 4 anni.

 

Nel 2014 abbiamo avviato il Progetto Lupo con l’obiettivo di fornire un sostegno per fronteggiare e armonizzare le problematiche di coesistenza tra agricoltori e predatori. Da allora abbiamo supportato numerosi pastori, associazioni e iniziative in tutta Italia, sempre animati dallo stesso intento: utilizzare metodi non cruenti per proteggere loro bestiame da grandi predatori come i lupi, impiegando cani da guardiania che ci siamo impegnati a sostenere con i nostri alimenti.  

 

2014 – I primi passi

 

Il Progetto Lupo ha inizialmente supportato il Wolf Apennine Center (WAC), che opera tra Toscana ed Emilia, e successivamente il Parco Nazionale del Pollino in Calabria, nel sud Italia. Questo sito in particolare è un parco in cui viveva un gran numero di lupi, in conflitto continuo coi pastori che cercavano di proteggere il loro bestiame. Quando il Parco del Pollino ha dato il via all’iniziativa “Convivere con il lupo, conoscere per preservare”, Almo Nature è stata ben felice di sostenerli. L’obiettivo dell’iniziativa era di consentire agli agricoltori di vivere e lavorare con un aiuto in più, fornendo loro cani da guardiania e recinti adattati per allontanare i predatori anziché optare per l’utilizzo di metodi più nocivi. Più di 19 agricoltori nella regione del Pollino hanno preso parte al progetto, il che è un dato notevole se si pensa a quante false credenze vanno ancora scardinate sul lupo.

 

2015 – Una grande ambizione: preservare i lupi nelle Alpi.

 

Portando avanti un approccio il più sostenibile possibile, Almo Nature ha supportato il progetto Life Wolfalps, un progetto dedicato alla conservazione dei lupi nelle Alpi.

I cani da guardiania sono gli unici animali in grado di proteggere con efficacia il bestiame dai lupi. Mantenerli però richiede costi elevati che possono mettere in difficoltà un’azienda agricola. Proprio per questo, riconoscendo l’importanza dei lupi e volendo fare la nostra parte per preservare la biodiversità nelle Alpi, Almo Nature ha consegnato oltre tre tonnellate dei nostri alimenti ai pastori del comune di Entracque (Cn), per i loro cani da guardiania.

 

Tutti coloro che hanno preso parte a questo progetto hanno anche tratto vantaggio dalla consulenza, in termini di manutenzione e requisiti sanitari dei cani da guardiania, fornita dai veterinari del progetto Life Wolfalps.

 

 

2018 – Un nuovo capitolo e un nuovo nome

Nel 2018 il Progetto Lupo è stato ribattezzato Farmers & Predators!

Abbiamo capito che dobbiamo fare di più, che si può cercare di risolvere il conflitto solo aiutando attivamente gli agricoltori a coesistere con i lupi. In questo modo, oltre a fornire loro l’aiuto di cui hanno bisogno per vivere in pace con i lupi e impiegare metodi naturali per proteggere il loro bestiame, intendiamo aiutarli vendere i loro prodotti di qualità al valore che meritano.

 

 

Farmers&Predators si sviluppa con due azioni:

 

Reduce the Conflict

forniamo e addestriamo cani da guardiania – insieme agli alimenti di cui hanno bisogno – agli agricoltori che hanno scelto questo pacifico approccio di coesistenza su metodi di gestione dei predatori inumani. Tra gennaio 2018 e luglio 2018, 150 aziende hanno aderito al progetto Reduce The Conflict e ricevuto assistenza e forniture per 627 cani da guardiania.

 

In A Possible Alliance

sosteniamo gli agricoltori nella promozione dei loro prodotti nei paesi di tutta Europa, a condizione che dimostrino:

 


  • 🔸massima attenzione alla qualità del prodotto


  • 🔸rispetto per la biodiversità che li circonda, compresi i grandi predatori.

 

Stiamo lavorando per creare una piattaforma che sosterrà la produzione e le vendite per gli agricoltori che si impegnano all’accordo.

 

 

“La spinta che muove Almo Nature è la volontà di contribuire realmente al recupero di una biodiversità naturale e un impegno concreto verso gli animali – compreso quello a favore dei lupi – ancora oggi in pericolo, vittime del bracconaggio o di incidenti molto spesso causati dall’uomo”

 

queste le parole di Pier Giovanni Capellino, Presidente di Almo Nature.

 

Unisciti a noi nei nostri continui sforzi per proteggere i lupi, sostenere gli agricoltori e contribuire a favorire la biodiversità in tutta Europa.
Tieni d’occhio la nostra pagina
Farmers&Predators e i nostri canali social social media per essere aggiornato sugli ultimi sviluppi!

 

Il nostro più grande ringraziamento a tutti i partner che abbiamo avuto la fortuna di conoscere e con cui continueremo a lavorare su progetti che hanno a cuore la difesa degli equilibri naturali:

 

Il progetto Life WolfAlps nelle Alpi Cozie, Alpi Marittime e in Veneto

Associazione Difesattiva  in Toscana e Liguria

Associazione ADGP in Trentino

Associazione Canis Lupus  in Tuscany

Parco Nazionale del Pollino in Calabria

Parco delle Foreste Casentinesi in Emilia Romagna/Toscana

Parco dell’Appennino Piemontese

 

Immagini gentilmente concesse da:  A. Rivelli, Life WolfAlps