Hai già un profilo?

Scegli la tua tipologia d’iscrizione

Parlaci di te, così potremmo indirizzarti al meglio.

Sono compagno di un gatto/cane

Se acquisti prodotti Almo Nature e/o supporti i progetti della Fondazione Capellino, questo è il tuo accesso personale.

Sono un partner commerciale

Se lavori per un negozio, una clinica veterinaria o rappresenti un altro partner commerciale di Almo Nature, è qui che ti diamo il benvenuto.

Voglio unirmi al progetto in qualità di organizzazione

Se fai parte di una ONLUS, una NON-ONLUS o di un’amministrazione locale che intende aderire al progetto "A Companion Animal Is For Life", vai qui.

Non hai ancora un account?

Utilizza il codice che hai ricevuto per cambiare la password

Inserisci il codice di verifica presente nell’email che hai ricevuto e poi crea una nuova password

Reimposta la password

Inserisci l'indirizzo email associato al tuo account e ti invieremo un link per reimpostare la password.

You did it!

Password successfully restored

Cambia password temporanea

La password deve contenere almeno un numero (0-9), un carattere speciale ($, &, #, @, !, *), un carattere maiuscolo (A-Z) e uno minuscolo (a-z)

Gatto predatore ancora oggi? Sì, la natura selvatica del felino è in parte integra e ha ricadute su tutti gli aspetti della sua vita come la scelta dell’alimentazione o i giochi perfetti per lui. I ricercatori dell’Università di Aberystwyth si sono messi a lavoro a partire da questa affascinante caratteristica per stabilire perché i mici catturino animali selvatici anche in assenza dello stimolo alla fame per poi individuare le prede più a rischio.

 

Il gatto: identikit del perfetto predatore

Il gatto è un predatore nato grazie a elementi fisici inconfondibili:

– Udito straordinario: sapevate che il gatto è in grado di captare il rumore che fa un topolino che cammina a circa un metro di distanza e di localizzarlo con uno scarto di pochi centimetri?

– Vista sorprendente: l’occhio del gatto è in grado di percepire un movimento di 0,4 cm al secondo.

– Olfatto sensibilissimo: mucosa olfattiva estesa e presenza di organo vomero-nasale accelerano l’individuazione dell’odore della preda.

– Vibrisse: i peli lunghi posti su muso e sopra gli occhi percepiscono anche il minimo movimento.

E naturalmente non dimentichiamo che l’intero corpo del gatto, con la sua ossatura forte e resistente ma al tempo stesso leggera e flessibile, è programmato per catturare la preda con un balzo.

Cacciatori per fame, gioco e..?

 Provetti cacciatori per gioco o per bisogno, i gatti ricevono dalla mamma il training necessario per una tecnica inconfondibile articolata in:

– avvistamento

– avvicinamento

– assalto

– cattura della preda

– uccisione con morso sul collo

– ingestione della preda dopo averla portata in un luogo sicuro

A contatto con l’uomo, però, tutto è cambiato come ricorda il dottor Rupert Marshall, supervisore dello studio: ‘Abbiamo sostituito alcuni dei loro istinti predatori. Sebbene l’attività umana abbia rimosso molti dei grandi predatori in gran parte dell’Europa occidentale, abbiamo sostituito alcuni dei loro effetti attraverso la nostra predilezione per i gatti. Gli umani influenzano il loro ambiente in una varietà di modi, dal rumore all’inquinamento, alla modifica degli habitat e del clima… Quello che stiamo cercando di capire è se i gatti scelgano le specie più comuni, le più facili da catturare, qualsiasi preda disponibile, oppure stiano cercando qualche tipo particolare di proteina. Al momento, non lo sappiamo’.

E nell’attesa non resta che esercitare le buone pratiche per rendere felice il nostro gatto predatore, come ricordato dalla dottoressa Maria Grazia Calore: ‘Il benessere del nostro animale è garantito solo se, oltre ai bisogni primari come la fame e la sete, noi riusciamo a fornirgli la possibilità di esprimere i comportamenti che fanno parte del suo quadro etologico. La caccia, per quanto possa apparirci crudele, è uno dei comportamenti più importanti per il nostro gatto’.

 

Related posts

Seleziona la modalità di iscrizione

Sei già iscritto

Benvenuto nella comunità!

La nostra prima e-mail è già in arrivo. Speriamo sia di tuo gradimento.

Un'altra cosa

Saremmo lieti di sapere qualcosa di più su di te – per fornirti le informazioni più pertinenti. Per favore, rispondi ad alcune semplici domande:

Qual è il tuo animale da compagnia?

Quanti anni hanno i tuoi compagni animali?

  • Cane
  • Gatto

In che zona vivi?

Oh, hai un gatto e un cane! Bene, già ci piaci :)

Grazie per esserti iscritto! E porta i nostri saluti al tuo gatto :)

Grazie per esserti iscritto! E porta i nostri saluti al tuo cane :)

Ehi, è così bello averti qui con noi :) Grazie per esserti iscritto!

Per favore, se hai qualche opinione sui prodotti Almo Nature per gatti o cani (o entrambi!) o riguardo ai progetti della Fondazione Capellino, condividili con noi — — siamo sempre lieti di confrontarci con chi è interessato e partecipe. Speriamo di rivederti presto!

Questo sito utilizza cookie tecnici per facilitare la navigazione, cookie di analisi raccogliere dati aggregati, cookie volti a garantire la funzionalità dei social media e di terze parti cookie per offrire servizi e funzionalità aggiuntivi agli utenti. Se vuoi saperne di più o ritirare il tuo consenso a tutti o ad alcuni cookie, vedere il Politica dei cookie.

Cliccando sul pulsante specifico, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina web o continuando a navigare in qualsiasi altro modo, accetti l'uso dei cookie.