Hai già un profilo?

Scegli la tua tipologia d’iscrizione

Parlaci di te, così potremmo indirizzarti al meglio.

Sono compagno di un gatto/cane

Se acquisti prodotti Almo Nature e/o supporti i progetti della Fondazione Capellino, questo è il tuo accesso personale.

Sono un partner commerciale

Se lavori per un negozio, una clinica veterinaria o rappresenti un altro partner commerciale di Almo Nature, è qui che ti diamo il benvenuto.

Voglio unirmi al progetto in qualità di organizzazione

Se fai parte di una ONLUS, una NON-ONLUS o di un’amministrazione locale che intende aderire al progetto "A Companion Animal Is For Life", vai qui.

Non hai ancora un account?

Utilizza il codice che hai ricevuto per cambiare la password

Inserisci il codice di verifica presente nell’email che hai ricevuto e poi crea una nuova password

Reimposta la password

Inserisci l'indirizzo email associato al tuo account e ti invieremo un link per reimpostare la password.

You did it!

Password successfully restored

Cambia password temporanea

La password deve contenere almeno un numero (0-9), un carattere speciale ($, &, #, @, !, *), un carattere maiuscolo (A-Z) e uno minuscolo (a-z)

cani in inverno, proprio come i gatti, si adattano al cambio delle temperature. La dottoressa Maria Grazia Calore, medico veterinario esperto in comportamento, ci ha illustrato le modifiche fisiche e comportamentali che si possono notare nel migliore amico dell’uomo, fornendoci anche alcuni consigli.

 

Brr, che freddo!

Nell’immaginario collettivo il cane, a differenza del più dormiglione felino domestico, non rinuncia al suo dinamismo quando il clima diventa più rigido. In realtà, è preferibile non generalizzare: per esempio, un cane che vive all’esterno aumenterà il proprio appetito poiché per mantenere stabile la temperatura corporea sono necessarie più calorie.

Generalmente un cane di taglia grande con molto sottopelo e pelo lungo reagirà bene al calo delle temperature: sarà più vivace e non disdegnerà di bagnarsi o di correre se c’è vento. Al contrario, un cane di taglia piccola o con pelo raso risentirà di più dell’arrivo del freddo: potrebbe diventare più pigro, restio ad uscire e manifestare disagio con tremori muscolari utili fisiologicamente a innalzare la temperatura corporea. In particolare, i cuccioli o i cani anziani hanno più difficoltà a mantenere costante la temperatura corporea  e per il freddo possono rischiare l’ipotermia o nei casi estremi la morte.

 

Qualche consiglio per aiutare i nostri amici

Cosa fare, dunque, per affrontare al meglio l’inverno con Fido? Possiamo dotare i più freddolosi di cappottini impermeabili e cucce coibentate se dormono all’aperto. Ricordiamo anche di asciugare bene il loro pelo quando rientrano dalle passeggiate poiché l’umidità aumenta la dispersione di calore rendendo il freddo più pungente e pericoloso. Inoltre, è preferibile portarli a spasso nelle ore centrali della giornata (quelle meno fredde) optando per uscite più frequenti e brevi. Evitiamo anche di sottoporre i nostri amici a sbalzi di temperatura tra interno ed esterno se non vogliamo che abbia tosse o scoli nasali per raffreddamento. E se nevica non dimentichiamo che molti cani hanno zampe particolarmente delicate: il sale usato per evitare che le strade ghiaccino irrita la loro pelle, in questi casi non è una cattiva idea l’uso delle scarpette.

 

Photo Credits: Elena Shamilova

Related posts

Seleziona la modalità di iscrizione

Sei già iscritto

Benvenuto nella comunità!

La nostra prima e-mail è già in arrivo. Speriamo sia di tuo gradimento.

Un'altra cosa

Saremmo lieti di sapere qualcosa di più su di te – per fornirti le informazioni più pertinenti. Per favore, rispondi ad alcune semplici domande:

Qual è il tuo animale da compagnia?

Quanti anni hanno i tuoi compagni animali?

  • Cane
  • Gatto

In che zona vivi?

Oh, hai un gatto e un cane! Bene, già ci piaci :)

Grazie per esserti iscritto! E porta i nostri saluti al tuo gatto :)

Grazie per esserti iscritto! E porta i nostri saluti al tuo cane :)

Ehi, è così bello averti qui con noi :) Grazie per esserti iscritto!

Per favore, se hai qualche opinione sui prodotti Almo Nature per gatti o cani (o entrambi!) o riguardo ai progetti della Fondazione Capellino, condividili con noi — — siamo sempre lieti di confrontarci con chi è interessato e partecipe. Speriamo di rivederti presto!

Questo sito utilizza cookie tecnici per facilitare la navigazione, cookie di analisi raccogliere dati aggregati, cookie volti a garantire la funzionalità dei social media e di terze parti cookie per offrire servizi e funzionalità aggiuntivi agli utenti. Se vuoi saperne di più o ritirare il tuo consenso a tutti o ad alcuni cookie, vedere il Politica dei cookie.

Cliccando sul pulsante specifico, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina web o continuando a navigare in qualsiasi altro modo, accetti l'uso dei cookie.