Hai già un profilo?

Scegli la tua tipologia d’iscrizione

Parlaci di te, così potremmo indirizzarti al meglio.

Sono compagno di un gatto/cane

Se acquisti prodotti Almo Nature e/o supporti i progetti della Fondazione Capellino, questo è il tuo accesso personale.

Sono un partner commerciale

Se lavori per un negozio, una clinica veterinaria o rappresenti un altro partner commerciale di Almo Nature, è qui che ti diamo il benvenuto.

Voglio unirmi al progetto in qualità di organizzazione

Se fai parte di una ONLUS, una NON-ONLUS o di un’amministrazione locale che intende aderire al progetto "A Companion Animal Is For Life", vai qui.

Non hai ancora un account?

Use your code to change the password

Enter the verification code from the email we’ve sent you and create new password.

Reimposta la password

Inserisci l'indirizzo email associato al tuo account e ti invieremo un link per reimpostare la password.

You did it!

Password successfully restored

Cambia password temporanea

La password deve contenere almeno un numero (0-9), un carattere speciale ($, &, #, @, !, *), un carattere maiuscolo (A-Z) e uno minuscolo (a-z)

Cane e padrone: il comportamento del pet è solidale

Il comportamento dei cani non ci sorprende quanto l’imperscrutabile atteggiamento dei gatti ma ci gratifica quotidianamente. Sono fedeli, disposti al sacrificio e, a quanto pare, anche solidali. A svelare quest’ultimo inedito aspetto sul comportamento del cane è una recente ricerca condotta in Giappone dal team di Kazuo Fujita, professore di Cognizione comparativa all’Università di Kyoto.

L’esperimento: tra cane e padrone gli intrusi

Gli studiosi hanno messo alla prova 54 cani suddivisi in tre gruppi attraverso un curioso gioco di ruolo. Il padrone di ogni pet doveva aprire una scatola accompagnato da due persone sconosciute all’animale. Nel primo gruppo gli estranei si rifiutavano di aiutare il padrone, nel secondo solo uno dei due acconsentiva a collaborare ed in entrambi la seconda persona restava del tutto neutrale. Nel terzo gruppo, infine, gli sconosciuti non hanno interagito col padrone dell’animale.  Dopo questo breve iter gli sconosciuti hanno provato ad offrire del cibo ai cani incorrendo in mutevoli reazioni da parte dei quadrupedi.

Il risultato: il cane è davvero il miglior amico dell’uomo

Non proprio a sorpresa si è evidenziato che i cani snobbano letteralmente coloro i quali maltrattano i propri padroni: l’offerta di un’allettante pappa non ha smosso la ferma convinzione dei quadrupedi pronti a rinunciarvi per il proprio padrone. Ecco quanto spiegato dal professore Fujita: ‘Abbiamo scoperto per la prima volta che i cani fanno valutazioni sociali ed emotive delle persone a prescindere dal loro diretto interesse. Questa capacità è uno dei fattori centrali nella costruzione di una società altamente collaborativa e questo studio dimostra che i cani condividono questa abilità con gli esseri umani’. Una sintonia profonda e diversa dall’amicizia gatto-uomo che fa il paio con lo straordinario ruolo di capobranco che i cani ci attribuiscono.

Related posts

Seleziona la modalità di iscrizione

Sei già iscritto

Benvenuto nella comunità!

La nostra prima e-mail è già in arrivo. Speriamo sia di tuo gradimento.

Un'altra cosa

Saremmo lieti di sapere qualcosa di più su di te – per fornirti le informazioni più pertinenti. Per favore, rispondi ad alcune semplici domande:

Qual è il tuo animale da compagnia?

Quanti anni hanno i tuoi compagni animali?

  • Cane
  • Gatto

In che zona vivi?

Oh, hai un gatto e un cane! Bene, già ci piaci :)

Grazie per esserti iscritto! E porta i nostri saluti al tuo gatto :)

Grazie per esserti iscritto! E porta i nostri saluti al tuo cane :)

Ehi, è così bello averti qui con noi :) Grazie per esserti iscritto!

Per favore, se hai qualche opinione sui prodotti Almo Nature per gatti o cani (o entrambi!) o riguardo ai progetti della Fondazione Capellino, condividili con noi — — siamo sempre lieti di confrontarci con chi è interessato e partecipe. Speriamo di rivederti presto!

Questo sito utilizza cookie tecnici per facilitare la navigazione, cookie di analisi raccogliere dati aggregati, cookie volti a garantire la funzionalità dei social media e di terze parti cookie per offrire servizi e funzionalità aggiuntivi agli utenti. Se vuoi saperne di più o ritirare il tuo consenso a tutti o ad alcuni cookie, vedere il Politica dei cookie.

Cliccando sul pulsante specifico, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina web o continuando a navigare in qualsiasi altro modo, accetti l'uso dei cookie.