Il lupo Leon torna in libertà

È il 3 dicembre 2015 quando un lupo viene avvistato sulle alture di Imola e l’intervento di recupero è immediatamente affidato al Centro Recupero Monte Adone.
Il soccorso è tempestivo: Léon viene trovato in un campo allo stremo delle forze e dai primi accertamenti si scoprono fratture importanti al bacino e al ginocchio.

Lupo Leon salvato dal Centro Recupero Monte Adone
Il lupo è giovane (circa 8 mesi) e ha una tempra forte, ma l’intervento al ginocchio è indispensabile: i veterinari lo operano subito presso lìospedale veterinario per poi trasferirlo al centro Just Freedom dove potrà essere curato nel rispetto della sua natura selvatica (il centro è isolato e il contatto con l’uomo ridotto al minimo indispensabile).

Lupo Leon presso il centro just freedom

Dopo una decina di giorni, il ginocchio di Léon è già in buone condizioni: viene rimosso il gesso per consentirgli di ricominciare a camminare e rimettersi in forze.

A metà gennaio 2016 il lupo è completamente guarito: è arrivato il momento di tornare in libertà!

Grazie a un radiocollare GPS-GSM a sganciamento automatico, Léon verrà monitorato dal Wolf Apennine Center e permetterà di seguire gli spostamenti del lupo, di documentare la sua capacità di reinserirsi in un possibile branco di appartenenza e le eventuali rotte di dispersione.

Un’altra bella storia a lieto fine che ci ricorda quella di Cecco e Spartaco, i due cuccioli di lupo che sono diventati fratelli di pelo al centro.