Un carico di aLmore per i pelosi di Mirabello

La storia di Maria Rosaria e dei cani di Mirabello Sannitico è una storia di grandissimo amore verso gli animali.
Nel 1991 la Sig.ra Romano acquista un terreno a Mirabello Sannitico per dare spazio ai suoi 15 cani. Nella zona non esistono canili veri e propri e così, l’amore di Maria Rosaria per gli animali diventa la scusa per abbandonare davanti alla sua proprietà i cani di cui ci si vuole disfare.
La Signora Romano li accoglie e li cura e si preoccupa di costruire box e ripari a proprie spese, al punto che nel 1999 la sua proprietà diventa a tutti gli effetti il Canile di Mirabello Sannitico.

11221906_10207035465035762_3019499435289117186_n

La struttura accoglie i cani provenienti da ben 3 comuni limitrofi, che pagano inizialmente un contributo irrisorio per il mantenimento degli animali. Questo contributo ben presto diventa intermittente, lasciando la signora Maria Rosaria e la figlia Giusy a gestire completamente da sole gli animali, nella completa inadempienza delle Istituzioni.
Negli anni una vera e propria rete di solidarietà si è mobilitata per aiutare Maria Rosaria e Giusy per raccogliere cibo, cucce, medicinali per gli ospiti del canile, che in passato sono arrivati ad essere oltre 500, testimoniando la terribile mancanza di politiche adeguate per la lotta al randagismo.
I cani più giovani e socievoli riescono ad essere dati in adozione, anche grazie alla rete di associazioni con cui la Sig.ra Romano è in contatto, ma a Mirabello restano i pelosi più vecchi, i più bisognosi di cure di cui Giusy e Maria Rosaria si prendono cura quotidianamente.

1467397_10207035468275843_8798043918133893480_n

Attualmente gli ospiti del canile sono circa 180 e vivono grazie all’impegno e all’amore di Maria Rosaria e Giusi, aiutate solamente da associazioni locali e di altre Regioni, da contributi sporadici e dalle donazioni di privati cittadini: Gaia Animali&Ambiente, nostro partner solidale per lo sportello Love-Food in Italia ci ha segnalato l’emergenza quotidiana che vivono la Signora Romano e sua figlia e abbiamo deciso di intervenire con una consegna urgente di cibo, così da alleviare quanto meno il problema di come sfamare i pelosi di Mirabello.

10269378_10207035468155840_9080452051020930228_n
Quasi 3 tonnellate di cibo sono così arrivate a Mirabello Sannitico: crocchette con tanta carne fresca insieme ad una piccola montagna di lattine Classic dog 100% naturale perché i cani più deboli possano recuperare in fretta le energie.
“E’ stata una festa” commenta Maria Rosaria Romano. “Ai cani abituati a mangiare poco e quando si poteva, non è sembrato vero potersi rifocillare a sazietà. Potete immaginare la felicità che abbiamo provato quando abbiamo saputo che Almo Nature stava inviando una mega donazione di ottimo cibo”.

10929941_10207035467755830_3502835529693378209_n

La situazione di costante emergenza che si trova ad affrontare l’Oasi del Randagio – questo il nome della struttura – è stata più volte portata all’attenzione della cronaca, grazie all’interessamento delle associazioni e di media locali e nazionali e tuttavia a distanza di anni nulla sembra cambiato e le due donne continuano a prendersi cura dei cani di Mirabello completamente da sole.

11220883_10207035467315819_4248361298941543255_n
Il contributo di Almo Nature permetterà di alleviare l’emergenza alimentare che si trova ad affrontare il rifugio di Mirabello Sannitico, ma una soluzione permanente può arrivare soltanto dalle autorità del territorio, che devono attivarsi sul piano delle sterilizzazioni e della prevenzione all’abbandono, oltre a contribuire all’adeguamento della struttura.

11351465_10207035467475823_1969815978746155762_n

Per contribuire ad aiutare il canile di Mirabello Sannitico, le donazioni vanno fatte tramite:
IT 30Y 0503 403801 000000 3900 65 Banco Popolare di Novara intestato a EMPA ( ENTE MOLISANO PROTEZIONE ANIMALI)

oppure

Poste Pay intestata a Messina Giuseppina 4023 6005 9313 7526 CF: MSSGPP65A52B519J
RIFUGIO OASI DEL RANDAGIO Contrada Valli Vecchie 86010 Mirabello Sannitico (CB)