Almo Nature per Arturo, il cane pompiere

La mattina del 13 giugno 2008 al Comando Provinciale dei VVFF di Livorno arriva una richiesta urgente di intervento per il salvataggio di un animale. Quando la squadra di soccorso si presenta sul posto, trova una situazione non facile: un cucciolo di rottweiler di appena venti giorni è caduto dentro ad una tubazione di scarico lasciata inavvertitamente scoperta nel giardino di una villetta. Del piccolo si sentono i guaiti, ma è difficile stabilire a che altezza delle tubature sia arrivato.

DSC00556
I Vigili del Fuoco si mettono subito al lavoro scavando alcune buche per individuare la posizione esatta del cucciolo e finalmente, dopo quattro ore di intervento, riescono ad estrarre una palletta di pelo nera e marrone, perfettamente in salute e che scodinzola riconoscente ad Bruno Domenici, il Vigile del Fuoco che lo ha salvato dalla tubatura.

DSC00537

Messo in salvo, rifocillato e lavato, il cucciolo viene affidato alle amorevoli cure dello stesso Domenici, che gli darà il nome di Arturo. Arturo inizia così la sua nuova vita da pompiere in erba. Cresce a casa Domenici assieme ad una bassottina, che sorprendentemente, trovandosi vicino un piccolo cucciolo, lo allatta amorevolemente . Ma per Arturo è già tempo di addestramento. E tre anni dopo, il 28 ottobre 2011, consegue la “Specialità nella ricerca in superficie e tra le macerie delle persone” entrando a far parte, insieme a Bruno Domenici, del Nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco e partecipando a molteplici interventi nella ricerca di dispersi.

009

Arturo è il primo rottweiler ad essere impegato in un’Unità Cinofila. La sua vita è determinata da due estremi, passando dall’essere salvato a salvatore: da vittima di un terribile incidente, quando ad appena venti giorni di vita cade in un tubo dell’acquedotto rischiando di morire, a cane operativo che gira l’Italia prestando aiuto a chi si trova in condizioni di bisogno e a quanti restano vittima di calamità naturali. Ma il coraggio ed il grande spirito di sacrificio di Arturo potevano non bastare per fermare una forma tumorale che l’anno scorso ha colpito l’animale. Da quel momento Arturo ha iniziato un secondo calvario, concluso con una operazione che ha debellato il male e da controlli regolari.

Arturo Santa Barbara

“Quando siamo venuti a conoscenza della storia di Arturo– dichiara Pier Giovanni Capellino, Presidente di Almo Nature – abbiamo deciso di aiutare questo cane valoroso nella sua battaglia per la vita, sostenendo le spese mediche necessarie alle sue cure, così che possa presto tornare a salvare altre vite umane”.
Almo Nature si è fatta così interamente carico delle spese della clinica veterinaria che si è presa cura di Arturo. Arturo ora sta bene e presto tornerà al lavoro al fianco di Bruno Domenici.

IMG_1011